Che cosa sono i canali in un walkie talkie: info e utilità

I dispositivi  elettronici come le ricetrasmittenti, più comunemente conosciuti con il nome di walkie talkie, sono dei piccoli apparecchi che garantiscono la possibilità a chi le adopera di comunicare in maniera rapida e comoda attraverso lo sfruttamento di onde radio con altri apparecchi simili o uguali che sfruttano la medesima modalità di comunicazione, permettendo quindi la comunicazione stessa.

L’uso dei walkie-talkie ad oggi è molto diffuso in diversi contesti e in ambiti anche molto differenti tra di loro, che vanno dai settori quali il turismo (ovvero per gli operatori turistici, gli animatori e anche le guide turistiche), ma anche nella sicurezza, come ad esempio tra i bodyguard e per la sorveglianza in alcuni eventi molto importanti, in tutto ciò che riguarda la sicurezza in generale, come ad esempio tra le forze di polizia e per l’organizzazione di alcuni eventi che vengono organizzati e gestiti in spazi grandi come fiere, teatri ed eventi all’aperto come anche in concerti.

Si tratta in sostanza di apparecchi di comunicazione a distanza che fanno uso proprio delle onde radio e che all’inizio venivano impiegati soprattutto in campo militare per avvisare i soldati di un eventuale attacco imminente. Ciò che rende innovativo e molto utile l’utilizzo di questi piccoli apparecchi è in particolare la rapidità di comunicazione che tale strumento consente e anche il costo di trasmissione che è molto ridotto, e questi sono solo alcuni degli aspetti che hanno contribuito a diffondere ampiamente tali apparecchi.

Walkie talkie: capiamo meglio il loro funzionamento

Anche se al giorno d’oggi esistono altri tipi di strumenti di comunicazione come ad esempio i nostri telefoni cellulari, c’è da dire che i walkie talkie sono molto apprezzati in particolare per la loro facilità di utilizzo e anche perché consentono di comunicare e in tempo reale e in modo rapido. Risulta molto comodo anche in gruppi di persone abbastanza numerosi, oltre al fatto che naturalmente possono essere impiegati ad esempio in zone molto remote che sono prive dei ripetitori GSM dal momento che funzionano ad onde radio a trasmissione e ricezione diretta.

Se due o più utenti desiderano comunicare tra di loro a distanza nello stesso momento, è importante per loro utilizzare il medesimo canale per poter comunicare in modo efficace, e ogni canale specifico ha una sua copertura che può variare dai 10km ai 50km, e che dipende in sostanza da alcuni aspetti in particolare, tra cui la potenza in watt del walkie talkie, il tipo di antenna di cui l’apparecchio è dotato e la morfologia della zona e del territorio nel quale il walkie talkie viene impiegato, ovvero dalla presenza più o meno elevata di eventuali ostacoli.

I walkie talkie e i canali

La comunicazione tra due o più apparecchi di ricetrasmissione è possibile grazie al fatto che tali apparecchi sono collegati a distanza alla medesima frequenza e sono sintonizzati quindi sulla stessa linea. Ogni apparecchio ricetrasmittente è dotato di una sorta di selettore di canali che si trova su una banda di frequenza specifica.

Tra i canali che possono essere adoperati da un ricetrasmettitore come un walkie talkie troviamo ad esempio i canali cosiddetti PMR446 (ovvero Personal Mobile Radio, da 446 MHz) oppure i canali LPD 433 (vale a dire Low Power Device), ma anche entrambi.

Con quello che è stato spiegato in precedenza, quindi, potete capire bene come senza i canali e le frequenze, un walkie talkie perde completamente la sua utilità. Ogni tipo di ricetrasmittente è dotata infatti di tutta una serie di canali diversi che comunicano su una banda di frequenza ben precisa. Un walkie talkie può utilizzare anche più tipi di canali alla volta, e si può capire perfettamente quindi la loro estrema utilità.

Fin da piccolo la scrittura è stata per me un rifugio e una passione. Adesso è diventata il mio lavoro.

Sempre attento a quello che scrivo e a come lo scrivo, ho avuto la possibilità di crescere professionalmente nel mondo delle parole, ma senza dimenticare il motivo per cui ho iniziato a scrivere: non solo amore ma autentica necessità. Scrivo di elettronica e apparecchi digitali, argomenti per cui ho sempre avuto molto interesse.

Back to top
menu
sceltawalkietalkie.it